Obbligo di registro della sorveglianza delle attrezzature antincendio

News | 11 gennaio 2016

La legge impone da sempre la sorveglianza delle attrezzature antincendio, obbligo del preposto e comunque del datore del lavoro o suo delegato.

La recente Uni 9994-1 ha sottolineato questa prassi, mentre per le periodicità l'ultima parola é sempre del D.L. (datore di lavoro), sta di fatto che non può essere ignorata e deve essere obbligatoriamente scritta nell'apposito registro.

Si sottolinea che tutte le attività sono soggette a questo onere, sono commercializzabili dei registri antincendio che riportano le medesime check list che abbiamo di seguito allegato, pur riconoscendone la validità, offriamo la possibilità di poter redigere il proprio registro di sorveglianza, scaricandolo sul link descritto sul fondo del documento. 

Per registri specifici per impianti di surpressione, centrali di rilevazione fumi o spegnimento é bene contattare il proprio manutentore, restiamo a vs. disposizione per chiarimenti o supporto tecnico.

Estintori portatili I carrellati:                                                        
1. presenza del sigillo di controllo                                             .
2. collocazione adeguata: visibile, accessibile, libera da ostacoli 
3. presenza del cartello segnalatore
4. presenza della spina di sicurezza   
5. manometro indicante un valore di pressione compreso nel campo verde
6. presenza di anomalie come perdite, tracce di corrosione, incrinature dei tubi flessibili, etc
7. presenza del cartellino debitamente compilato
8. istruzioni d'uso e classi di fuoco ben visibili

Idranti a muro I naspi: 
1. presenza della manichetta / lancia / sella  
2. collocazione adeguata: visibile, accessibile, libera da ostacoli    .
3. presenza del cartello indicatore   
4. esame visivo dello stato della saracinesca
5. presenza di anomalie come perdite, tracce di corrosione, incrinature nella manichetta, etc. 
6. presenza del cartellino debitamente compilato 

Idranti soprassuolo I sottosuolo,cassette corredo idranti:
1. accessibilità e visibilità .
2. presenza della dotazione a corredo 

Dispositivi di protezione individuale -D.P.I:
1. presenza della dotazione

Pulsanti di allarme:
1. verifica accessibilità al pulsante
2. ripristino eventuali dischetti o protezioni mancanti
3. presenza di idonea segnaletica

Segnaletica di sicurezza:
1. verifica visibilità e razionale posiziona mento  
2. verifica funzionamento dell'illuminazione dì rete e di sicurezza (luminosa) cartelli e vie 
3. funzionamento batterie e carica batterie
4. scorta lampade

Vie d'esodo:
1. accessibilità delle uscite e dei percorsi d'esodo, liberi da ostacoli, materiali o ostruzioni  
2. presenza della segnaletica direzionale 

Porte tagliafuoco:
1. verifica automatismi comando: chìudiporta regolatori chiusura, magneti di sgancio   
2. facilmente apribili  
3. presenza in buono stato delle guarnizioni di tenuta fumi ai bordi  
4. verifica che nessun dispositivo non automatico (barre, ganci) ne ostruisca la chiusura                                                                 
5. percorsi e uscite chiaramente evidenziati                                 
6. presenza segnaletica efficiente e leggibile
7. porte e spazi tenuti liberi e puliti   

Sei interessato a corsi antincendio, corsi sulla sicurezza, prodotti e servizi antincendio oppure alla manutenzione estintori?

Contattaci per maggiori informazioni e ricevere una nostra consulenza!

Contattaci +39 02 2405703