Redigere un DVR e un DUVRI - prodotto di qualità

DOCUMENTO VALUTAZIONE DEI RISCHI – LA SICUREZZA DEL LAVORO NELL’IMPRESA

DVR(Documento Valutazione dei Rischi)

Per la stesura del documento si inizia dall’analisi dei rischi.

Valido per tutte le imprese

In primo luogo si considera il Documento dei Rischi, la cui valutazione è indicata nella D.Lgs art. 28 c.1.

Con riferimento all’Art. 18 del D. Lgs. 81/08, il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) viene richiesto a tutte le imprese, secondo la legge sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, per assicurare la sicurezza nei luoghi di lavoro e provare agli ispettori A.S.L., carabinieri, etc. l’avvenuta Valutazione dei Rischi a salvaguardia della salute dei dipendenti .

Per un’impresa, il Documento di Valutazione dei Rischi è obbligatorio e non complementare e la sua mancanza comporta penali. Il D.V.R. illustra tutte le azioni da effettuare per diminuire o eliminare i possibili pericoli e rischi che si trovano nei luoghi lavorativi. Un’operazione che può sembrare semplice è la stesura di tale documento per il quale occorre valutare la struttura dell’impresa e le mansioni operative per poter focalizzare i rischi e valutare i pericoli che incidono sulla sicurezza. Il solo responsabile della mancata stesura del D.V.R. è il datore di lavoro, incarico che però, non sempre è in grado di svolgere.

ANTINCENDIO SESTESE offre il servizio di redazione del Documento di Valutazione dei Rischi.
L'incarico per la redazione del DVR consiste in:

 

  • sopralluogo in sito;
  • verifica dei documenti attinenti la sicurezza;
  • individuazione dei rischi;
  • verifica e ricostruzione del ciclo produttivo;
  • individuazione delle misure di prevenzione e protezione;
  • predisposizione del documento con indicate le misure di prevenzione e protezione;
  • eventuale valutazione economica degli interventi più consueti.

 

 

DUVRI (Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenti)

Il datore di lavoro committente (colui che assegna attività lavorativa a ditte esterne), AI SENSI DELL.ART. 26 DEL d. Lgs. 81/2008 ha l’obbligo di favorire cooperazione e coordinamento delle attività svolte da soggetti terzi , formulando un solo documento di valutazione dei rischi interferenti per realizzare le misure di prevenzione e protezione e garantire la sicurezza dei lavoratori. Il datore di lavoro sarà obbligato ad elaborare il DUVRI, tenendo in considerazione sia i rischi della propria azienda sia di quella appaltatrice che potrebbero interferire durante lo svolgimento dell’attività lavorativa.

La nostra ditta mette a disposizione un personale esperto che vi fornirà il supporto per la stesura del DUVRI.

Ai sensi del D.Lgs 81 art 34 c.1, c.2, c.3, dopo la compilazione del DUVRI, in caso sia stato redatto da un professionista abilitato esterno, o contemporaneamente, in caso non lo sia, è necessaria la formazione del R.S.P.P. prescelto.

Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione ha il compito di rendere effettive le misure espresse nel DUVRI: deve identificare i problemi e i rischi presenti all’interno dell’impresa ed identificare gli adempimenti e le procedure utili per contrastarli.

L’R.S:P.P., per svolgere tale ruolo, deve svolgere un corso di formazione di 16 ore; nelle attività produttive che hanno meno di 30 dipendenti e nelle attività commerciali con meno di 200 dipendenti, questa attività può essere svolta dal datore di lavoro.

L’R.S.P.P. professionista esterno all’azienda o il lavoratore subordinato all’interno della stessa, sono tenuti a svolgere un corso di formazione dalla durata superiore alle 16 ore.

Il corso, diversamente dalla vecchia legge, deve essere svolto sempre, anche se non si hanno dipendenti.

Le aziende con dipendenti devono svolgere tali corsi:

  • Corso addetto antincendio e gestione dell’emergenza a seconda del rischio che comporta l’attività svolta;
  • Corso R.L.S. (Rappresentante Lavoratori della Sicurezza) dalla durata di 32 ore, si può nominare un rappresentante sindacale esterno.
  • Corso per preposti (durata da stabilirsi), i preposti non vengono eletti ma lo sono di fatto e sono quei lavoratori che hanno la responsabilità di un gruppo di lavoratori diventandone loro superiori o coordinatori.

 

La ditta Antincendio Sestese offre assistenza, consulenza e servizi di formazione ed informazione oltre al supporto necessario per gestire e risolvere tutti i problemi inerenti alla “Sicurezza”. Se è necessario il nostro personale qualificato si recherà anche in loco per interventi pratici. Il servizio si sviluppa principalmente nel nord Italia ma, tramite la nostra gestione centralizzata dei controlli e della sicurezza, si può offrire un servizio nazionale.

Legge 81:

  • Sicurezza sul lavoro (d.lgs. 81/2008): la normativa di riferimento a tutela della salute e sicurezza dei lavoratori sul luogo di lavoro.
  • Medicina del lavoro (d.lgs. 81/2008): nomina del Medico Competente per i rischi connessi alla salute dei lavoratori.
  • Sicurezza nei cantieri edili (d.lgs. 81/2008): disposizioni di legge che impongono le prescrizioni minime di sicurezza da attuare nei cantieri temporanei o mobili.
  • Formazione personale dipendente e dirigenti - datori di lavoro.

Servizi paralleli

  • Igiene degli alimenti - HACCP (d.lgs.155/97): l'igiene dei prodotti alimentari e le metodologie applicate all'autocontrollo sanitario.
  • Tutela della Privacy (d.lgs. 196/03): l'adozione delle misure minime di sicurezza per il trattamento dei dati personali, sensibili.

Nel documento valutazione rischi devono essere individuati tutti i rischi specifici che i lavoratori corrono all’interno dell’azienda. Nel DVR devono essere riportate tutte le informazioni riguardo alla valutazione dei singoli rischi, la classe dei lavoratori esposti ed i valori di esposizione determinanti. Ecco alcuni esempi di valutazione di rischi specifici:

  1. Valutazione del Rumore
  2. Valutazione delle Vibrazioni
  3. Valutazione delle Radiazioni Ottiche
  4. Valutazione delle Radiazioni Ionizzanti e  Non Ionizzanti
  5. Valutazione delle Polveri e dell'amianto
  6. Valutazione delle Sostanze Chimiche
  7. Valutazione delle Sostanze Biologiche