disconnettori di pressione ridotta

Disconnettori sulla rete idrica antincendio

la necessità di dividere la rete idrica antincendio dalla rete idrica nasce dalla prevenzione contro il fenomeno del riflusso idrico, l'acqua potabile trasportata dalla rete idrica dell'acquedotto può subire pericolosi inquinamenti,  che vengono causati principalmente dal ritorno di fluido contaminato proveniente dagli impianti direttamente collegati alla rete principale. Denominato anche "inversione del senso di flusso", si verifica quando:impianto antincendio

  1. la pressione nella rete pubblica è inferiore alla pressione esistente nel circuito derivato (sifonamento inverso). Questa situazione si può verificare a causa di una rottura della tubazione dell'acquedotto oppure a seguito di notevoli prelievi da parte di altre utenze.
  2. b) nel circuito derivato si ha un innalzamento di pressione (contropressione) dovuto ad esempio all'ingresso di acqua pompata da un gruppo antincendio.

in base alla valutazione del rischio di questo fenomeno il gestore dell'acqua richiede l'adozione di un determinato tipo di intervento, dunque dispositivo disconnettore.

E' consolidata la necessità nelle reti idriche antincendio la necessità di adottare i disconnettori idraulici, rischio che tende ad aumentare con la presenza di pompe antincendio e spinte di contropressione date dalla motopompe dei vigili del fuoco tramite .schema disconnettore

La semplice valvola di non ritorno non é considerata un meccanismo sicuro.

E indispensabile anche collegare disconnettore  il più vicino possibile la diramazione della rete antincendio secondo le disposizioni del gestore della rete idrica.

Per la corretta posa dei questa attrezzatura é necessario posizionare un filtro dissabbiatore, come da indicazioni del produttore a monte dello stesso e rispettare le corrette misure di posa come nello schema a fianco.

Il disconnettore é soggetto a controllo e manutenzione periodica.