Normative

Estratti di normative tecniche, guide semplici antincendio e in di sicurezza del lavoro.

Leggi tutto

Nulla osta provvisorio

Tutte le attività soggette alla prevenzione incendi ed in possesso di Nulla Osta Provvisorio


SUPERAMENTO DEL REGIME DI NULLA OSTA PROVVISORIO


Con la presente, ANTINCENDIO SESTESE S.n.c. vuole informarvi che il Ministero dell’Interno ha emanato il decreto 29 dicembre 2005 contenente le direttive per il superamento del regime di nulla osta provvisorio (NOP) ai sensi dell’art. 7 del decreto del presidente della repubblica 12 gennaio 1998 n.37. Ne consegue che tutte le attività soggette alla prevenzione incendi ed in possesso del NOP in corso di validità dovranno richiedere al comando dei Vigili del Fuoco di competenza il Certificato di Prevenzione Incendi, entro e non oltre 3 anni dall’entrata in vigore del suddetto decreto. Il titolare ell’attività ha quindi l’obbligo di presentare al comando provinciale una domanda di parere di conformità antincendio sui progetti, i quali dovranno
rispettare apposite normative tecniche. A progetto approvato sarà necessario presentare una domanda di sopralluogo ai fini del
rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi (CPI), valido come nulla osta all’attività ai soli fini antincendio.

Riferimenti normativi:
• Decreto Ministero dell’Interno 29 dicembre 2005
• Legge 7 dicembre 1984 n.818 – nulla osta provvisorio per le attività soggette alla prevenzione incendi
• DM 16 febbraio 1982 – elenco delle attività soggette al sopralluogo da parte dei VVF
• DPR 12 gennaio 1998 n.37 – procedimenti relativi alla prevenzione incendi
• Decreto Ministero dell’Interno 4 maggio 1998 – modalità di presentazione e contenuto delle domande per l’avvio dei procedimenti diprevenzione incendi.

 

Come si ottiene un certificato prevenzione incendi.

Si elencano gli step da seguire per l’ottenimento del CPI:
1. presentazione ai VVF di un progetto rispondente alle norme tecniche;
2. ottenimento del parere di conformità antincendio sul progetto;
3. messa a norma dell’attività come da progetto approvato dai VVF;
4. richiesta di sopralluogo ai VVF ai fini del rilascio CPI, corredata da tutte le certificazioni sui prodotti utilizzati,
dichiarazioni di conformità sugli impianti ecc. e tutta la documentazione richiesta dall’allegato II del decreto 4 maggio
1998;
5. sopralluogo presso l’azienda da parte dei VVF;
6. ottenimento del Certificato di Prevenzione Incendi.
ANTINCENDIO SESTESE S.n.c. si propone per assolvere agli obblighi di legge prendendosi carico della redazione del
progetto, delle discussioni con i funzionari dei VVF e della presentazione delle varie domande, collaborando con il Vostro
personale/ referente interno.
Si rammenta quindi che entro giugno 2009 tutti i NOP decadranno, è quindi obbligo del datore di lavoro richiedere il
sopralluogo per l’ottenimento del CPI entro tale data.

Sede Sesto San Giovanni

Uffici amministrativi
Aula corsi con area attrezzata campo prova antincendio milano
Via Vittorio Veneto, 29 -  20099 Sesto San Giovanni (Mi)

Distaccamento commerciale sud

Via Teuliè, 8  - 20100 Milano
Telefono: +39 02.24.05.703
Fax: 02.87.152.690
Mail:  info@paginesicurezza.it